Fitness

Breathe as one #2 au Château de Nice

Il 19 giugno, con due giorni di anticipo sul solstizio d'estate (giorno ormai consacrato in tutto il mondo alla celebrazione dello yoga) ha avuto luogo a Nizza il secondo "Breathe as one". La necessità di rendere l'evento accessibile a tutti ha fatto infatti spostare l'appuntamento alla domenica immediatamente precedente al 21 giugno.
Invariato invece è rimasto il luogo, la collina del Château de Nice, e l'insegnante che ha aperto con uno yoga gigante questa giornata dedicata al benessere del corpo e della mente, Nico Luce.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

L'anno scorso ci aveva già affascinato con il suo carisma e la capacità di farci praticare in forza e serenità con quel tocco di leggerezza e humour che fa sorridere un po' il cuore e anche quest'anno non ha tradito le nostre aspettative, regalandoci un'ottima ora e mezza di pratica intensa condivisa.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Il fatto di essere tutti uniti da un unico gesto nonché dallo stesso colore ha amplificato le nostre energie rendendoci ancora più forti e saldi nel profondo.

Il programma prevedeva numerose animazioni.

13475011_1539758909665129_2675015884352559462_o
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
A cominciare dal flauto bansuri di Manuel Denis in apertura di mattinata, per passare, dopo il corso di Nico, allo spettacolo di danza di Corps tribal, fusione di danze indiane orientali e flamenco-tzigane.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Sono seguite dimostrazioni di Flying yoga e concerti di tamburi tibetani e nel pomeriggio altri corsi di meditazione, Thai Chi e Qui Gong.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Sul posto erano stati allestiti numerosi stand con prodotti artigianali, abbigliamento specifico e alimenti biologici.

Ristoranti vegani, dolcetti bio e rinfreschi con succhi a base di frutta e infusi erano a disposizione per rifocillarsi e non mancavano zone relax, massaggi, agopuntori, e prodotti per la cura del corpo.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

 

Un ringraziamento, tra i  numerosi sponsor, alla boutique Lululemon di Cannes che ha offerto i tappeti verdi di moquettes su cui abbiamo potuto praticare evitando il fango dovuto alle piogge della notte precedente e a Yogi Tea che ci ha ancora una volta omaggiato dei suoi infusi.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com


4 giugno 2016 - Fitness Show #2

Sono passati quasi due anni dalla prima edizione del Fitness Show, ma sembravano meno. Quando infatti domenica scorsa ci siamo ritrovati al Centre Expo Congrès di Mandelieu nell'aria si respirava ancora l'atmosfera di festa di quella prima fantastica edizione.

Certo le equipe sono cambiate e molti degli istruttori di allora erano assenti o non fanno più parte della squadra Fitlane, ma non per questo meno affiatate, energetiche e coinvolgenti nelle loro performance spettacolari.

La giornata comprendeva corsi speciali sin dal mattino con una tre ore di Spinning (Iron Bike), per riprendere nel primo pomeriggio con le anteprima delle prossime edizioni di Body Combat, Body Attack e Body Jam.
Esse verranno infatti presentate nei vari club a partire dal 17 giugno in occasione dell'iniziativa "Portes Ouvertes" (che permette anche ai non iscritti di conoscere le palestre Fitlane) e ci faranno poi compagnia per un paio di mesi.

Qui di seguito l'ouverture free style del corso di Body jam e il finale del Body combat.



Questi sono stati anche i corsi cui ho partecipato attivamente, ma in programma c'erano anche un corso di Athletic Force e il gran finale con la Zumba Night Fever dalle 20 alle 22.

Body Combat:

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Body Attack:
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Body Jam:

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Buffet con insalate di frutta, succhi e integratori, stand degli sponsor, photobooth, regali e concorsi a premi completavano lo spettacolo dimostrando anche l'ottima organizzazione di questa catena di palestre in cui nulla è lasciato al caso.

Parte dei proventi (era richiesta una partecipazione di 5 € a corso) è stata devoluta alla Ligue contre le cancer des Alpes Maritimes, più di 2000 € che danno un senso ulteriore alla nostra fatica e al nostro divertimento.

image from www.flickr.com
Una giornata di festa e energia, resa unica per me dalla presenza di due ospiti davvero speciali, arrivate direttamente dall'Italia.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Un grazie agli istruttori che hanno dato ancora una volta il massimo di sé per farci allenare e divertire e a tutti i partecipanti per aver moltiplicato le energie condividendole con tutti i compagni di fitness!


Un'altra mattina speciale con Delphine

Un'altra domenica nel Var, un'altra mattinata passata in compagnia di Delphine, in quel paradiso di rocce rosse e acque blu che è la zona dell'Estérel nei pressi di Agay.

Soprattutto un altro corso intenso, benefico e rigenerante per il corpo e per la mente, guidati dalla voce dolce, dalle indicazioni precise e dalle mani esperte di questa piccola grande insegnante, che sa regalarci ogni volta il meglio di sé e della sua competenza.

Ok, la levataccia la domenica mattina per essere ad Agay alle 10 all'inizio ti pesa un po', ma poi....

...poi arrivi qua

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
e ci arrivi quando ancora l'aria profuma di mattino, quando in quel paradiso l'unico rumore è quello delle onde e degli uccellini, misto al vociare in lontananza di chi si prepara al pic-nic sulla spiaggia e quando la luce del sole sa ancora di latte appena tiepido.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
L'appuntamento è alla plage du débarquement, al Cap Dramont, tra Agay e Saint-Raphaël. Di fronte l'île d'or, con la sua originale torretta, domina l'orizzonte.

Una terrazza vista mare è quella che ci aspetta per il nostro corso: un'ora e mezza di tecniche miste, con posture yoga, esercizi pilates e la novità del garuda, seguiti da stretching e rilassamento finale.
Una pura meraviglia.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Delphine è davvero adorabile, non manca mai di pensare a regalarci una piccola dolcezza al termine del corso.
Bibita rinfrescante e torta leggera faite maison, questa volta, a coronamento dell'intenso lavoro.

image from www.flickr.com
Grazie Delphine! speriamo di poter ritornare al più presto!

 

 


Fitlane Aquasplash

Era il 28 agosto, una bella sera d'estate, di quelle in cui si ha ancora voglia di stare fuori finché viene buio e c'era l'evento organizzato da Fitlane al parco acquatico Aquasplash di Antibes.
Una splendida infilata di istruttori ci hanno  coinvolto in un'ora e mezza di corsi, a cominciare da un Body Combat con Christelle, Olivier e Emilie, per terminare con la danza e la zumba di Sophie, Fethi e Olivier.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Alla fine è arrivato anche il buio, ma la voglia di continuare a scatenarsi a tempo di musica c'era ancora! 

 


Matinée "Energie" avec Maud et Bérangère

Una delle cose più importanti che deve imparare chi pratica lo yoga è fare astrazione da quello che lo circonda, imparare a vivere se stesso attraverso il proprio movimento e il proprio respiro a prescindere da quello che accade tutto attorno, così da avere piena consapevolezza di sé durante la pratica, indipendentemente dalle condizioni in cui essa avviene.

Ecco, questa mattina in quel di Grasse faceva molto caldo, molto.
Ma noi, che abbiamo praticato un primo corso di pilates con Bérangère e un secondo di vinyasa yoga assieme a Maud non ce ne siamo quasi accorti.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Oddio, è vero che la bravura di tali istruttrici e la loro capacità di farti concentrare sull'azione ci hanno messo un po' più che uno zampino.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
E' vero anche che l'accoglienza offertaci è stata superba, con tutto quello che serviva per rifocillarci (anguria compresa tra un corso e l'altro).

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Aggiungiamoci poi il tuffo in piscina alla fine della duplice seduta e non ci resta che domandarci cosa potevamo volere di più in una calda domenica mattina di fine luglio!


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Grazie quindi a Maud e a Bérangère, alla loro disponibilità e alla loro professionalità, speriamo che ci sia presto modo di praticare ancora con loro.
 


Zumba al Garden&Grill

Un posticino tranquillo (il Garden&Grill di Dro) immerso nel verde, non troppo lontano dal Garda Trentino.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Due istruttrici sprizzanti energia unitesi per l'occasione.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Un gruppo di ballerine accorse per scatenare le loro anche al ritmo di musiche coinvolgenti.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
 

L'energia investita nel fitness, si sa, è una delle poche cose che se viene divisa con gli altri si moltiplica in modo esponenziale e quindi eccomi lì, nonostante il viaggio da recuperare sul groppone, a ballare con loro!

(per la foto che ritrae anche me si ringrazia Giuliano Parisi, fotografo ufficiale dell'evento)

11709799_1872955816261937_410972676532966322_o
Grazie soprattutto a Daniela e Deborah per il loro dinamismo, a tutte le ragazze per i loro sorrisi e anche a chi ha reso possibile l'evento mettendo a disposizione lo spazio! 

Si dice che non sia l'ultima volta che queste due brave istruttrici si troveranno per lavorare in coppia, quindi se siete in zona, vi consiglio caldamente di informarvi sulle loro attività!

Daniela e Deborah MC Spazio Arte


Magico Estérel, magica Delphine

Che l'area dell'Estérel sia una delle più belle di tutta la costa azzurra è una verità sotto gli occhi di tutti. 
Che offra momenti speciali da vivere in pieno relax con se stessi ed assaporare in pace col mondo, magari è meno evidente. Bisogna un po' andarseli a cercare.

Delle calanques di Les Trayas ho spesso parlato, queste calette restano tra i posti più belli in cui trascorrere una giornata di sole e mare immersi nella natura, rimanendo tutto sommato abbastanza vicini a Nizza.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Anche di Agay e dei corsi con Delphine ho già parlato. All'inizio è stata la canoa e le randonnées con annesso corso di pilates en plein air, quest'anno invece è la volta del Paddle Yoga.

image from www.flickr.com

 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Domenica abbiamo avuto l'occasione di fare un corso praticamente personalizzato proprio all'ora del tramonto: la luce dorata, l'acqua tiepida, l'aria profumata, il suono delle onde e delle cicale, la voce morbida di Delphine che ci ha accompagnato durante un corso su misura decisamente impegnativo, ma al tempo stesso rilassante, tutto ha concorso a rendere questo momento davvero speciale.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Inutile dire che torneremo.

 

 

 


Topfit Outside

La location è già di per sé fantastica: il faro della Garoupe, che sovrasta il Cap d'Antibes e che offre un panorama spettacolare sui due opposti lembi di mare, quello verso Juan-les-Pins e quello verso Villeneuve-Loubet e Nizza.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
La palestra è tra quelle più rinomate della zona e gli istruttori tutti eccellenti (Jerome, Laurent e Jérémy avevamo già avuto modo di conoscerli, ad essi si sono aggiunte questa volta Carine per il Pilates e Vicky per l'Urban Dance).

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Come mancare allora a questo evento che la palestra Topfit di Antibes organizzava oggi all'aperto, con un programma che comprendeva corsi di pilates, di cross training di urban dance e di aquagym?

Eccoci dunque sul piazzale davanti alla cappella della Garoupe, circondati dai pini e dall'aria di mare, per partecipare a un corso di pilates e a uno di danza, condividendo un momento davvero piacevole.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

 

Grazie all'equipe Topfit, speriamo ci sia modo di ritrovarvi presto!

 


1a Giornata Internazionale dello Yoga - Breathe as one

È il 21 giugno, il giorno in cui in genere cade il solstizio d'estate, il giorno in cui già si festeggia la musica, ad essere stata scelta come  giornata internazionale dedicata allo Yoga.
È il primo anno in cui questa data viene ufficializzata per celebrare questa disciplina, che è molto di più di una pratica meditativa, che è molto di più di una pratica fisica, che è molto di più di qualunque altra pratica. 
Il termine sanscrito Yoga contiene la stessa radice di jungo e indica infatti l'unione: unione di mente e corpo (che la nostra visione occidentale chissà perché fa così fatica a considerare uno), unione di cielo e terra tra i quali, attraverso le nostre estremità, ci facciamo tramite, unione di tutti coloro i quali, attraverso movimenti millenari, che -non ci sono storie- riequilibrano il nostro essere, fanno del bene a se stessi all'unisono.

Devo essere sincera, non conosco troppo il lato filosofico della disciplina, ma, avendo cominciato a praticare da un po' posso senz'altro dire che grazie allo yoga ho avuto benefici fisici impensabili in qualunque altra specialità da me approcciata negli anni. E sono tante.
Come nel pilates lavori sui tuoi punti deboli, cercando la forza proprio lì dove ne hai bisogno.
Come nello stretching lavori sulla flessibilità articolare e sull'allungamento muscolare, ma lo fai sempre con uno scopo (proprio come nell'allenamento funzionale), quindi vale un po' di più.
Come nel rafforzamento muscolare disegni i tuoi muscoli, ma il quadro finale non è visibile in modo immediato. Certo, a un certo punto te ne appare una visione parziale, ma è solo quando cominci a sentire il bisogno di praticare ad occhi chiusi. 

Come mancare, dopo tali premesse, all'evento organizzato anche a Nizza, assieme a molti altri in tutto il mondo, per celebrare questa pratica millenaria ricca di tanti e tali benefici?
Eccoci dunque alle 9 di mattina presenti sulla collina del Château de Nice, luogo deputato per l'appuntamento in questione, Breathe as One, una classe collettiva di yoga che ha riunito quasi mille persone guidate da Nico Luce.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
 

Un'esperienza davvero bella. Sapere poi che in tante altre parti del mondo migliaia di persone hanno partecipato a eventi paralleli e convergenti ha dato un senso speciale alla cosa. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Un grazie dunque a Nico Luce che ci ha guidato per un'ora e mezza in modo incredibilmente leggero (non nel senso di senza peso ma nel senso di "brilliant") attraverso le nostre posizioni e i nostri (grazieaddio) mutamenti, grazie a Fabien che mi ha ricordato l'evento di cui avevo avuto solo qualche sentore, e grazie soprattutto a Cora, lei lo sa perché.

 


Xtraining Xtra...

...Extra moenia!
Così è stato l'allenamento propostoci domenica scorsa dalla palestra Xtraining di Villeneuve-Loubet.
E così è l'allenamento che ci piace di più in questi week end estivi, quando poter abbinare il divertimento di un bel corso con lo stare all'aria aperta -possibilmente vicino al mare- rende la giornata davvero perfetta.

L'evento organizzato dalla sala che raggiungerà entro l'estate (presumibilmente con il suo eccellente parco  istruttori) le insegne del gruppo Fitlane, ha avuto luogo nell'ambito del Forum du Bien-Être svoltosi lo scorso week-end a Saint-Laurent-du-Var.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Numerosi stand hanno occupato l'Esplanade de Goéland, di fronte alla spiaggia, proponendo articoli e servizi in qualche modo correlati con il wellness e il tempo libero. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Il nostro interesse è andato ovviamente soprattutto ai corsi di Olivier e Laurent, svolti con passione e competenza di fronte al mare e a una piccola platea di coraggiosi.
Il body combat è cominciato alle 10 sotto un sole già cocente e temperature che hanno messo alla prova la resistenza di più di uno dei partecipanti alla sessione.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
 

image from www.flickr.com
Lo yoga a seguire, alle 11: non è stato facile restare zen dopo lo sforzo precedente e con temperature che diventavano sempre più torride!

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
ma alla fine ne siamo usciti forti e rinfrancati, pronti per... 
una giornata di pieno relax!

_DSC1446