Notturni
Salon de la franchise

Shakespeare & Co.

Shakespeare and Company è al tempo stesso una libreria e una biblioteca. Specializzata in letteratura anglofona, si trova vicino alla place St. Michel a due passi dalla Senna. I suoi locali servono anche come asilo per i viaggiatori, ospitati in cambio di qualche ora al giorno di lavoro nella libreria.
 
Una prima sede del negozio fu quella di rue de de l'Odéon. Gestito da Sylvia Beach dal 1919 al 1941 era un importante centro della cultura angloamericana a Parigi, frequentato da artisti come Ernest Hemingway, Ezra Pound, F. Scott Fitzgerald, Gertrude Stein e James Joyce. I clienti potevano comperarvi o prendere a prestito libri proibiti negli Stati Uniti e Inghilterra come L'amante di lady Chatterly di H.D.Lawrence e l'Ulisse di Joyce, pubblicato per prima dalla stessa Sylvia Beach nel 1922.
Questa prima libreria fu chiusa nel dicembre 1941 durante l'occupazione della Francia, ma nel 1951 l'americano George Withman aprì un'altra libreria anglosassone che divenne subito centro della cultura letteraria. Negli anni '50 era frequentata da molti scrittori della beat generation. Oggi è la figlia di Whitman che si occupa della libreria al 37 di rue de la Bûcherie.

Entrare in questo labirinto è come varcare la soglia di un mondo sospeso tra presente e passato, tra il silenzio della lettura e il suono della musica, tra la parola scritta e quella letta, che si rivela sempre un medicamento per l'anima.
Soprattutto qui regnano la condivisione e l'accoglienza.
Nell'aria si respira il rispetto per il pensiero e per la sua bellezza
.

 

   
old smoky reading roommessaggifinestra

 

Comments