Tutti i colori del cielo
L'eleganza del riccio

Carcassonne

Carcassonne è conosciuta soprattutto come una città medievale, ma già dal VI sec il luogo è occupato da un insediamento gallico. In epoca feudale nasce la dinastia dei Trencavel, il cui principato si estende da Carcassonne a Nîmes. In seguito alle guerre conseguenti alla crociata contro gli albigesi viene annessa al regno di Francia nel 1226. Da quel momento, fino al trattato dei Pirenei del 1659 diventa l'elemento principale del dispositivo di difesa del confine tra Francia e Aragona.
Pur pesantemente restaurata da Viollet-leDuc nell''800 la città alta è uno dei più importanti esempi in Europa di cinta fortificata medievale.

La cittadella è cinta da un doppio giro di mura merlate difese da 52 torri di cui la maggior parte sono state munite della copertura conica nei restauri ottocenteschi.

Suggestivo il giro alle Lices, il largo spazio tra le due cinte murarie, con numerosi scorci panoramici

 

arcoturista alle Licesponte levatoio
antoarchiponte

Il borgo medievale è caratterizzato da piccole e tortuose vie e piazzette, animate da numerose boutiques

il regno delle deliziepiazzettal'atelier

Il Château Comtal: erettto nel XII sec. è articolato attorno ai cortili d'onore.
 

château comtalpiombatoiebifora

Le sale del castello ospitano il musée lapidaire con reperti archeologici di provenienza locale

 

arte lapideavoltamuseo d'arte lapidea

Cathédrale de St-Nazaire: la facciata turrita è opera di Viollet-le-Duc; all'interno la severa navata romanica contrasta con il luminoso coro dalle splendide vetrate, del XIV-XVI sec.

rosonevetratecampanile

 

Comments