Previous month:
March 2008
Next month:
May 2008

April 2008

marco...... alla regia?????

Sembra proprio che il marco, dopo la palestra e l'apr abbia deciso di intraprendere una nuova strada....

 

 

Sembra...... perché in realtà è solo un posa concessa da banzato stamattina, quando siamo passati dagli studi di via melchiorre gioia a fargli un salutino!!!!!

Ciao Fabio!

 

 


arco flora: l'olivaia del castello

Un'altra passeggiata arcense di interesse botanico è quella che attraversa l'olivaia del castello

Il sentiero per la salita al castello si snoda attraverso i celebri olivi del garda dai quali si spreme un olio assai pregiato.

 

Lungo il percorso si incontrano numerosi esemplari di agavi
Questo è prossimo alla fioritura ed è giunto quindi anche al termine della sua vita.

 

sentieroarcoingresso
Una volta arrivati al castello ciò che ci aspetta è una splendida vista dal prato della lizza verso il bacino dell'alto garda.

 

 


arco flora: parco arciducale - arboreto di arco

E' una vera e propria oasi di pace l'arboreto di arco

il parco arciducale odierno, esteso per un ettaro, è circa un quinto di quello voluto dall'arciduca Alberto d'Austria, cugino dell'imperatore Francesco Giuseppe, quando decise di trasferire la propria residenza ad arco.
il microclima della zona dell'alto garda crea le condizioni ottimali perché possa crescervi rigogliosa sia una vegetazione di tipo mediterraneo, che una di tipo mitteleuropeo; questo fa sì che le specie che crescono nel giardino botanico siano così numerose.
Suddiviso in "paesaggi vegetali in miniatura" (il laghetto, la giungla, ecc..) presenta anche un notevole agrumeto:

 

l'angolo più suggestivo è quello del laghetto, popolato da pesci e tartarughe

 

 

chissà come vedono il mondo da là sotto....

 

 


...sorpresa!!!

Mattinata speciale quella di oggi...
Grazie ad un invito personale ricevuto dal marco, abbiamo potuto assistere all'anteprima del film U2 3D presso l'Arcadia di melzo.

Se volete avere ragguagli sul film andate pure sul suo blog, io mi limito a dirvi che merita davvero!
Emozionante il concerto, davvero tanto per chi ama la musica della band irlandese (difficile non esserne trascinati, i pezzi suonati erano uno più bello dell'altro); l'illusione data dalla tridimensionalità a tratti è persino magica, la purezza dell'audio e dell'immagine digitale incredibili!
Film a parte, tra il ristretto gruppo di giornalisti che presenziavano all'evento c'era una conoscenza speciale....


Adesso Stefano Gallarini conduce un programma la domenica pomeriggio su radio 24 e a volte mi capita di ascoltarlo... anche se la sua voce mi fa sempre venire un po' di nostalgia...
Ah, la sua collega Marta Cagnola alla fine della proiezione ci ha pure intervistato... per chi non volesse perdersi la nostra performance, andremo in onda nel notiziario del mattino di venerdì 25, o in quello delle 7 o in quello delle 8... già vi immagino tutti incollati alla radio!!!!
;-)


corso di lombarditudine (1)

lezione numero uno:

bruscitt

 

 

piatto bustocco, come mi insegna un docente dalle illustrissime origini locali

pare questa non sia tuttavia la versione più pura che non prevede il pomodoro mentre richiede l'accompagnamento con le patate.

Trattasi di carne mista, che non prescinde dall'elemento equino, cotta nel vino per un tempo che va dalle 4 alle 8 ore; ottima a quanto sembra la versione con carne d'asino


 

l'occhio lucido, invece, si deve all'ampia degustazione dei vini locali, lo studio dei quali necessita però ancora di qualche approfondimento, perché siano adeguatamente descritti in queste pagine...
arrivederci alla prossima lezione