Previous month:
January 2008
Next month:
March 2008

February 2008

Le città e la memoria

(...) A questo punto Kublai Kan l'interrompeva o immaginava d'interromperlo, o Marco Polo immaginava di essere interrotto, con una domanda come: "Avanzi col capo voltato sempre all'indietro?" oppure: "Ciò che vedi è sempre alle tue spalle?" o meglio: "il tuo viaggio si svolge solo nel passato?"
     Tutto perché Marco Polo potesse spiegare o immaginare di spiegare o essere immaginato spiegare o riuscire finalmente a spiegare a se stesso che quello che lui cercava era sempre qualcosa davanti a sé, e anche se si trattava del passato era un passato che cambiava man mano egli avanzava nel suo viaggio, perché il passato del viaggiatore cambia a seconda dell'itinerario compiuto, non diciamo il passato prossimo cui ogni giorno che passa aggiunge un giorno, ma il passato più remoto. Arrivando ad ogni nuova città il viaggiatore ritrova un suo passato che non sapeva più d'avere: l'estraneità di ciò che non sei più o non possiedi più t'aspetta al varco nei luoghi estranei e non posseduti.
     Marco entra in una città; vede qualcuno in una piazza vivere una vita o un istante che potevano essere suoi; al posto di quell'uomo ora avrebbe potuto esserci lui se si fosse fermato nel tempo tanto tempo prima, oppure se tanto tempo prima a un crocevia invece di prendere una strada avesse preso quella opposta e dopo un lungo giro fosse venuto a trovarsi al posto di quell'uomo in quella piazza. Ormai, da quel suo passato vero o ipotetico, lui è escluso; non può fermarsi; deve proseguire fino a un'altra città dove lo aspetta un altro suo passato o qualcosa che forse era stato un suo possibile futuro e ora è il presente di qualcun altro. I futuri non realizzati sono solo rami del passato: rami secchi.
    "Viaggi per rivivere il tuo passato?" era a questo punto la domanda del Kan, che poteva anche essere formulata così: "Viaggi per ritrovare il tuo futuro?"
    
     E la risposta di Marco: "L'altrove è uno specchio in negativo. Il viaggiatore riconosce il poco che è suo, scoprendo il molto che non ha avuto e non avrà."

Italo Calvino, Le città invisibili

nebulosità

leri giornata piuttosto nebbiosa dalle nostre parti, al punto che qualcuno è riuscito a perdere la strada e a passare per il lago di pusiano nell'intento di portarmi a montevecchia...
poco male perché l'effetto dello specchio d'acqua avvolto nell'atmosfera ovattata era davvero magico...


le anatre sembravano galleggiare, abbagliate anch'esse, in un fluido latteo...

Alla fine abbiamo raggiunto la meta e dopo la passeggiata ci siamo rifocillati con i famosi prodotti tipici della trattoria con vista sulla.... nebbia!

lnteressanti le tre colline piramidali di questa zona: sembra corrispondano a tre costruzioni preistoriche allineate come le piramidi di Giza


Serata dedicata alla visione di Non è un paese per vecchi: nebulosa anche l'impressione provocata dal film pluripremiato dagli academy awards...
nebbia anche oggi


gaudemus igitur...

L'Accademia delle Scienze Voxiane ha il privilegio di annunciare il conferimento della laurea magna cum vox alla ill.ma Ilaria De Scoiattolibus:


Visti:

- gli alti meriti acquisiti sul campo mediante attento studio della vita sul pianeta vox in tutte le sue forme (flora e soprattutto fauna!!!)
- l'abnegazione nei confronti delle sfortunate dafnie sacrificatesi nel nome della scienza
- la costante frequentazione di queste pagine nonostante ben altri nobili impegni necessitassero altrove della sua presenza e innumerevoli intralci cercassero di tenercela lontana
- la simpatia e il sorriso elargiti a chiunque  ne avesse il subitaneo bisogno
- l'alta sensibilità musicale che le ha sempre fatto apprezzare ciò che di meglio offrisse la radiofonia del momento
- l'innegabile buongusto sempre dimostrato nelle frequentazioni, condominiali e non

Dichiara:

che la medesima ill.ma Ilaria  merita a tutti gli effetti la laurea magna cum laude con bacio accademico (e pure condominiale) in


voxbiologia applicata


resta inteso che con tale conferimento la sopracitata neodottoressa si impegna già da ora ad eliminare la ormai superata tagline, per sostituirla finalmente con una assai più degna dei suoi meriti e dei suoi titoli

così è deciso
vox populi, vox dei
ooohhh-là!





 


borsa trentina del turismo: radioincontri nostalgici

E in questo caso, proprio di una borsa si tratta, gentile omaggio dello stand della provincia autonoma di trento:

Apt

Come dal cilindro di un mago, da questo gadget è uscito, tra l'altro, un catalogo con tutte le manifestazioni che avranno luogo nel 2008 nella mia splendida provincia coronata dai monti e baciata dal garda. Come potete immaginare l'offerta è ricchissima e mi permetto di presentarvi qui solo una piccolissima selezione di ciò cui potrete assistere se vi ci recherete.
monumenti, musei, mostre....

MartCastello del buonconsiglioSegantini

danza, teatro e musica....

Oriente occidenteSuoni delle dolomitiJazz

e soprattutto l'imperdibile incontro con il mondo della radiofonia che ha luogo ormai da qualche anno a riva del garda all'inizio di giugno...

 

davvero importanti gli ospiti e le stazioni radiofoniche che parteciperanno all'evento,
soprattutto una:

forse non si è visto bene....

 

......l'ho sempre detto che non morirà mai!!! ^__^


Inaffidabili alla bit

Questa mattina trasferta milanese: destinazione rho, milano fiera, borsa internazionale del turismo

eccoci arrivati alla meta: padiglione 11, vicino allo stand della toscana

gli inaffidabili sono al lavoro...

....oddio, a dire il vero gli elementi di distrazione sono molti... come avrete sentito in trasmissione, lo stand della n1 si trova proprio a fianco del bar

ma lo sguardo di grant non è dovuto a qualche happy hour di troppo, bensì a questo:

 

a distogliere l'attenzione ci si mettono pure il marco, (indovinate di che stanno parlando questi due....)

e l'anto (argomenti assai più frivoli)...

...ma non appena parte la diretta i nostri sanno sfoderare tutto il loro fascino e la loro simpatia

grazie amici del sorriso che ci regalate ogni giorno!

e un grazie speciale alla mia amica elisa, che ci ha procurato gli accrediti "per operatori", ai quali era riservato l'ingresso in questi giorni

e quale "operatrice del settore" non posso che consigliare una meta imprescindibile per i vostri viaggi futuri...


 


cervinia

Domenica splendida giornata di sole sulle nevi di cervinia

eccoci mentre saliamo verso la cima...

 

ll panorama del quale si gode da lassù è il premio dato a tutti quelli che partecipano, indipendentemente da  professione, estrazione sociale, sesso o età....

Marco (2)Marco skiMarco

La montagna, oltre che generosa, è anche democratica...
Paesaggi lunari

 

PanoramaNeveLuna

panorami da favola

rocce scabre

RocceSerenoTheodulpass

e soprattutto cielo azzurro.... questi i doni di cui è stata prodiga

VettaTheodulpassVallata

bellissime le discese, ma per chi mi stava accanto avevano un fascino particolare anche le risalite.... e come non essere stupefatti dalla singolarità di questa originalissima funivia a due piani? per non parlare dell'interessante morfologia dei piloni e dalla storia delle funivie ormai dismesse...

Questa l'eloquente espressione di soddisfazione:

Insomma, mi è toccato prenderle tutte, quelle di quel versante, tranne un'ultima simpaticissima, di quelle vecchie, con la casetta in legno perché, alla fine della giornata, al nostro passaggio verso valle era già chiusa....
Per farla breve, ad un certo punto il mio stato era più o meno questo:

Fortunatamente avevamo avuto modo di rifocillarci... e se c'è chi si è accontentato di un gelato approfittando del caldo sole in quota...

....noi abbiamo trovato invece uno chef degno del nostro palato, e soprattutto del nome che porta!!!!

 

la giornata giunge al termine

gli ultimi raggi di sole illuminano le cime, le prime luci della sera illuminano le vie del centro

è l'ora dell'after ski... birra e punch per ritemprare le forze ormai agli sgoccioli, dopo un week end decisamente movimentato.... chi dei due ha l'aria più stravolta vince.... un iPod!!!! o forse non era così???....