Fitness

TakeMEaway with Fabien et Uschi

Lo scorso week end ha avuto luogo l'evento TakeMEaway, organizzato da BecauseILoveMe presso l'Hôtel Restaurant La Bastide Gourmande a La Colle sur Loup.

L'evento, che comprendeva una serie di corsi da tenersi sulla terrazza stessa del resort e in location naturali limitrofe si svolgeva su tre giorni, venerdì sabato e domenica, durante i quali i partecipanti potevano approfittare di corsi di Body Art, di Danza e di Yoga, nonché degli squisiti pasti preparati dallo chef Alexandre Lamand  e delle varie amenities della struttura (piscina, jacuzzi, terrazza ristorante).

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Noi abbiamo preso parte ai corsi e alle animazioni previste per sabato 29 luglio.

Uschi Braun è un'istruttrice di fitness specializzata in discipline body & mind, formatrice e responsabile di vari format in Europa. Collabora con l’Università dello Sport a Losanna, con la scuola di Pilates di Micheal King, ed è responsabile del programma di Body Balance Les Mills per l'Europa  e di BodyART® per la sfera francofona.
Fabien Lesch è Pro-Trainer responsabile del BODYJAM® per Les Mills Euromed e soprattutto è il nostro istruttore preferito (eh lo so, non è da tutti avere la fortuna di avere uno del suo calibro come istruttore di BodyJam e BodyBalance in palestra, mi rendo conto, ma non posso che gongolarne).

Con due professionisti del genere era piuttosto prevedibile che sarebbe stato tutto fantastico e infatti la giornata è cominciata nel migliore dei modi con un corso di BodyArt Energetic tenuto da Uschi sulla terrazza del resort. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
E' proseguita poi splendidamente con un corso di danza "house" del nostro Fabien. Che dire? "tout simplement magnifique comme d'hab"

image from www.flickr.comimage from www.flickr.com

La giornata è proseguita con un primo pomeriggio dedicato al relax: Jacuzzi, piscina, delizioso pranzo a buffet, fino  a quando non è giunta l'ora di recarci al bordo del fiume per uno splendido corso di Yoga Nature tenuto da Uschi.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Non conoscevo questo parco e devo dire che praticare così all'aperto, immersi nella natura e sotto quell'albero grandioso e magnifico è stata un'esperienza davvero favolosa!

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
L'aperitivo sulla riva del fiume e il barbecue previsto per cena hanno concluso una giornata semplicemente perfetta.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

 

 


Ancora grazie a BecauseILoveMe, a Uschi e a Fabien per questa splendida opportunità e anche alla Bastide Gourmande per l'accoglienza offertaci.

J'ai hâte de refaire tout ça! Organizzate in fretta un altro evento simile s'il vous plaît!

 

photo credits: per le foto in cui appaio ©FabienLesch (occhio eh, che qui è un attimo e mi si frega il lavoro!)


Dancing Yoga with Marco at MC Spazio Arte

Sì ho detto bene "dancing" perché praticare il Vinyasa Yoga con Marco è quanto di più simile all'armonia, all'eleganza e al tempo stesso alla forza della danza che io abbia mai sperimentato praticando questa disciplina. 

Marco è un bravissimo ballerino, ottimo insegnante di pilates, yoga e danza. Lo trovate qui, ad Arco, dove tiene i suoi corsi con passione e professionalità.

Sono andata recentemente a trovarlo e dopo il corso che tiene abitualmente ai suoi allievi mi ha voluto regalare le due sequenze in musica che seguono. 


Confesso che la prima volta mi sono commossa  tanto è stata intensa e coinvolgente l'esperienza. Ancora adesso riguardandole mi meraviglio per quanto fossimo in sincronia, nonostante si trattasse di sequenze non abituali per me. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

L'unione è proprio quella la cui radice è alla base della parola Yoga: jungo, to join, joindre, radice ed essenza ultima. E la consonanza di movimento, respiro e emozione a volte riesce a far sì che si diventi uno, come per magia. 

La musica vi è per la gran parte e Marco la utilizza sempre nei suoi corsi, creando gradualmente le sue sequenze Vinyasa per poi viverle alla fine in armonia con la melodia e con il respiro che ne segue il ritmo.

L'Associazione MC Spazio Arte offre anche corsi di Zumba e Zumba Strong, tenuti da Deborah, sua valida collaboratrice.

Andate a trovarli!

 

 


Stand Up Paddle sul Lago di Tenno

Il lago di Tenno, celebre per le sfumature turchesi delle sue acque, è situato a 570 m di altitudine poco lontano dalle rive del Garda Trentino, verso il passo di Ballino alle pendici del monte Misone. Ha una forma perfettamente circolare ed è caratterizzato da forti diversità di livello a seconda che si tratti della stagione delle piogge o meno.
L'isola che emerge nella sua parte a sud e che è considerata un biotopo naturale diventa accessibile a piedi nel periodo estivo mentre in inverno, quando il livello del lago è 15 metri più alto spesso scompare e soltanto gli alberi ne spuntano dal lago.

image from www.flickr.com
Il lago di Tenno non è raggiungibile in macchina, alle sue spiagge si accede da una lunga scalinata mediovale.

image from www.flickr.com
Sono le pietre bianche del fondo a dare al lago il suo colore verde-azzurro di aspetto quasi tropicale.
 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
La navigazione a motore è vietata ma per godere del lago a fior d'acqua sono possibili molteplici attività.
I ragazzi di Lago di Tenno Noleggio/Rent affittano infatti pedalò, kayak e stand up paddle per approfittare di questo gioiello turchese in perfetta armonia con la natura.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Non avevamo una boa a cui ancorarci, ma non abbiamo potuto fare a meno di provare qualche postura di yoga in questo scenario incredibile. 
ll paddle yoga è un'attività molto allenante, visto che l'instabilità della tavola costringe a lavorare con intensità ancora maggiore. 
Parlando con Adrien e Julia, i ragazzi che si occupano del noleggio delle attrezzature sul lago di Tenno, abbiamo scoperto che se ne organizzeranno dei corsi anche sul lago di Tenno: Agata vi aspetta, fino a metà settembre, per iniziarvi a questa incredibile esperienza.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

 


Paddle Yoga à Agay

Il format intrapreso dalla nostra cara Delphine, vale a dire lo yoga declinato in versione Stand Up Paddle, sta prendendo sempre più piede e se lo si è provato almeno almeno una volta si capisce facilmente il perché.
Si tratta di un'attività che si svolge all'aperto, di solito in scenari magnifici di mare o di lago (a proposito, durante un recente soggiorno in terra trentina ho scoperto che se ne fa anche sullo splendido e turchese laghetto di Tenno, check out this: Lago di Tenno noleggio/rent), un'attività estremamente allenante e al tempo stesso rilassante come solo le cose che danno serenità sanno esserlo.
Trovarsi a fior d'acqua, fluttuare su una superficie instabile mentre si avverte la propria forza e fermezza è un'esperienza unica. Se poi si realizza in scenari come questo che vi propongo, è facile capire perché se ne può diventare velocemente dipendenti.  

Eccoci dunque ancora una volta (e non sarà l'ultima) a praticare con questa brava istruttrice sul meraviglioso specchio d'acqua della rada di Agay.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Il quadro parla da solo.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

Torneremo presto, ça va sans dire.



 

 

 


Breathe as One a Nizza - Giornata Mondiale dello Yoga, terza edizione

Per il terzo anno consecutivo Nizza ha celebrato la giornata mondiale dello yoga con un grande evento gratuito sulla collina del castello. La data esatta sarebbe stata il 21 giugno, quella del solstizio d'estate, data in cui il rituale saluto al sole acquisisce un significato tutto speciale, ma lo spostamento alla domenica successiva si è reso necessario per permettere alle tante persone venute apposta anche da centinaia di chilometri di distanza di partecipare a questo grande evento.
Già alle nove del mattino in molti erano istallati in attesa della prima lezione. Il caldo era già piuttosto forte, ma gli yoghi, si sa, sanno in genere fare abbastanza astrazione. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Come nel 2015 e nel 2016 la giornata è iniziata con una lezione collettiva di Vinyasa Yoga tenuta da Nico Luce. 

Profondo e carismatico come sempre, quest'anno, a differenza delle edizioni precedenti, non era tradotto, ma devo dire che essere guidati unicamente dalla sua voce, anche se in inglese, senza alcuna mediazione, è stato anche più intenso del solito.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
L'intenzione apre il corso, è la dedica che ognuno fa della sua pratica a qualcosa, a qualcuno. I movimenti si susseguono precisi fino a quando ti senti tutt'uno con quello che ti circonda e, appunto respiri come una cosa sola. L'esperienza si chiude infine con il ringraziamento a se stessi e al mondo per essersi riusciti a sposare in modo così armonioso gli uni con gli altri.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Lo yoga è unione ed è quindi soprattutto un momento di condivisione, con i compagni di sempre e con quelli nuovi che continueranno forse a incrociare la nostra strada.

image from www.flickr.com
La giornata prevedeva numerosi eventi e come al solito era presente sul posto un mercato con prodotti di abbigliamento per la pratica, bevande e alimenti biologici, stand di operatori del settore e di pratiche correlate a uno stile di vita "zen".

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Noi siamo saliti di nuovo alla collina solo in serata, per l'ultima lezione di yoga di Mika de Brito, che ci ha proposto un corso davvero sorprendente di vinyasa flow, con successioni molto fluide e dinamiche accompagnate da un humour davvero inaspettato. 

Purtroppo il vento fortissimo che si era alzato nel tardo pomeriggio ha fatto sì che grand parte delle installazioni fossero state smantellate, ma il corso, nonostante le difficoltà, ha potuto fortunatamente svolgersi e questa giornata dedicata allo yoga chiudersi così in modo perfetto. 

image from www.flickr.com image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com



HappyFitness!

Finalmente ci siamo riusciti a mantenere il nostro proposito e a riuscire ad andare a fare un corso, anzi due, nella palestra di Mariangela e Cristina. 
Non era impresa facile ed è dovuto accadere che ci trovassimo in zona in un giorno feriale. Proprio per questo non potevamo certo farci scappare l'occasione.
E allora eccoci qua all'HappyFitness di Rovello Porro, per partecipare dapprima al corso di Simone. Un format il suo molto efficace con esercizi di tonificazione dinamici e funzionali, un costante lavoro cardiovascolare e, ovviamente, il divertimento che una lezione in musica ben fatta può dare.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Del corso della Mary, una lezione di Jazzercise Interval, purtroppo non ci sono contributi video (troppo impegnati tutti a farlo) ma inutile dire che è stato perfetto e motivante, presupposti quanto mai indispensabili perché riuscissi a tenere fino alla fine, visto lo stato di stanchezza estrema in cui mi aveva lasciato la due giorni di trasferta italiana.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Grazie ancora ragazze per l'ospitalità. Happy Fitness a voi!


Yoga a due a Cap Dramont

Il Cap Dramont è un posto magico, l'ho già detto e ridetto, lo so.
Ma la passeggiata lungo i sentieri che si sviluppano a partire dal cammino principale che percorre questa penisola è talmente eccezionale che credo non smetterò mai di fare la mia dichiarazione d'amore per questo luogo.
Con le parole e attraverso le fotografie. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
La vista sull'Île d'Or ci accoglie arrivando sulla Plage del Débarquement dove imbocchiamo il cammino che si dirama subito in tanti sentieri che invitano ogni volta a scoprire nuove prospettive su questo magnifico paesaggio.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Camminare in mezzo a questa tavolozza naturale nel silenzio quasi totale tra i profumi della macchia e del mare già di per sé predispone l'animo alla serenità, ma oggi abbiamo voluto strafare regalandoci anche una sessione a due di yoga sulla grande spianata che si trova prendendo uno dei primi sentieri che si dipartono verso il mare, imboccando il cammino dal porto di Poussaï.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Non c'è nessuno, solo lassù una classe di giovani scalatori, intenti ad apprendere le tecniche di arrampicata sulla roccia.
E qualche gabbiano, più in là.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
L'atmosfera è ideale, il sole e il lavoro muscolare fanno sì che la temperatura percepita si alzi ulteriormente.

Il calore fa sempre stare bene, di qualunque tipo esso sia.
Il respiro si fonde con l'aria del mare, siamo vivi qui ed ora.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

Possiamo riprendere il cammino, un saliscendi di sentieri ci offre splendidi scorci sulle rocce e sul mare. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
La vista della rada di Agay ci avvisa che tra un po' arriveremo alla Tiki Beach. Niente bagno questa volta, anche se alcuni coraggiosi nordici non hanno resistito a farsi un tuffo in quelle acque limpide.
Al ritorno alla plage du Débarquement attendiamo che il tramonto si faccia rosso, anche lui.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
 


Topfit Outside - Lancements Body Jam et Body Balance à la Pinède de Juan Les Pins

E' stato in concomitanza con gli eventi organizzati attorno alla corsa Courir pour une fleur che la palestra Topfit di Antibes ha voluto presentare le nuove routine di due tra i corsi Les Mills più amati, Body Jam e Body Balance, giunti rispettivamente all'edizione numero 78 e 74. 

image from www.flickr.com
L'appuntamento era per il giorno prima della gara, sabato 1° ottobre, alla pineta di Juan Les Pins e l'evento era aperto a tutti, anche ai non iscritti alla palestra Topfit. 


Sull'estrade due istruttori d'eccezione, Fabien Lesch e Jerome Durand, due nomi che da soli sono una garanzia.
E infatti l'evento, nonostante il tempo fino all'ultimo momento avesse minacciato piogge e temporali è stato un vero successo. 

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com


Tutti i partecipanti hanno potuto prima ballare sulle splendide coreografie di un body jam davvero coinvolgente e lasciarsi in seguito trasportare dalle bellissime musiche del body balance, talmente eteree da far quasi dimenticare la fatica intensa che questo duro lavoro di tonificazione e allungamento implica.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Almeno fino alla fase di rilassamento finale, durante la quale la voce di Fabien, assieme alla luce del sole che faceva finalmente capolino tra le nuvole ha trasformato gli ultimi istanti in pura magia.

image from www.flickr.com
Grazie dunque agli amici di Topfit, è sempre un piacere partecipare agli eventi proposti da un team così eccellente!

 

 


Fitlane "Les pieds dans l'eau" - Evento fitness a "La Siesta"

Ovvero come coniugare fitness, relax, mare, sole e divertimento in una sola giornata.
Mercoledì 13 luglio: è il club di Villeneuve-Loubet A8 ad aver organizzato l'evento, in collaborazione con la spiaggia privata annessa alla discoteca-casinò Joa La Siesta alle porte di Antibes. 

image from www.flickr.com
Siamo sulla Costa Azzurra e il blu dell'insegna Fitlane sembra fatto apposta per accordarsi con quello del mare che fa da sfondo ai corsi organizzati in due tranches, al mattino e alla sera.

Sin dalle 8 erano infatti in tanti gli iscritti ad aver risposto all'appello per una mattinata zen cominciata con un corso di hatha yoga, uno di vinyasa yoga e uno di pilates, tenuti da Laurent.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Alle 11 c'era poi la possibilità, per chi voleva, di godersi una colazione servita in riva al mare.

Il posto è molto bello e tranquillo e parecchi hanno approfittato delle tariffe ridotte di lettini e pranzo per passare il pomeriggio occupati in attività molto impegnative quali "body bronzette", "body baignade", "body sièste" e altre che richiedevano pari sforzo cardio-vascolare.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
In realtà trattavasi di adeguata attività preparatoria per quello che sarebbe successo in serata, ovvero i corsi di Body Combat e Body Jam, tenuti da Olivier, Laura e Elsa.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Nonostante il vento forte che ha obbligato a cambiare in corsa il layout dello spazio dedicato all'esecuzione dei corsi, l'energia è esplosa come al solito al ritmo delle intense sequenze di combattimento e danza.

 

Una bella giornata, grazie ai responsabili del club di Villeneuve A8 per avercela offerta e agli istruttori per averla animata con allegria e competenza.

 


Breathe as one #2 au Château de Nice

Il 19 giugno, con due giorni di anticipo sul solstizio d'estate (giorno ormai consacrato in tutto il mondo alla celebrazione dello yoga) ha avuto luogo a Nizza il secondo "Breathe as one". La necessità di rendere l'evento accessibile a tutti ha fatto infatti spostare l'appuntamento alla domenica immediatamente precedente al 21 giugno.
Invariato invece è rimasto il luogo, la collina del Château de Nice, e l'insegnante che ha aperto con uno yoga gigante questa giornata dedicata al benessere del corpo e della mente, Nico Luce.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

L'anno scorso ci aveva già affascinato con il suo carisma e la capacità di farci praticare in forza e serenità con quel tocco di leggerezza e humour che fa sorridere un po' il cuore e anche quest'anno non ha tradito le nostre aspettative, regalandoci un'ottima ora e mezza di pratica intensa condivisa.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
Il fatto di essere tutti uniti da un unico gesto nonché dallo stesso colore ha amplificato le nostre energie rendendoci ancora più forti e saldi nel profondo.

Il programma prevedeva numerose animazioni.

13475011_1539758909665129_2675015884352559462_o
image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
A cominciare dal flauto bansuri di Manuel Denis in apertura di mattinata, per passare, dopo il corso di Nico, allo spettacolo di danza di Corps tribal, fusione di danze indiane orientali e flamenco-tzigane.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com
Sono seguite dimostrazioni di Flying yoga e concerti di tamburi tibetani e nel pomeriggio altri corsi di meditazione, Thai Chi e Qui Gong.


image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

Sul posto erano stati allestiti numerosi stand con prodotti artigianali, abbigliamento specifico e alimenti biologici.

Ristoranti vegani, dolcetti bio e rinfreschi con succhi a base di frutta e infusi erano a disposizione per rifocillarsi e non mancavano zone relax, massaggi, agopuntori, e prodotti per la cura del corpo.

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com
image from www.flickr.com

 

Un ringraziamento, tra i  numerosi sponsor, alla boutique Lululemon di Cannes che ha offerto i tappeti verdi di moquettes su cui abbiamo potuto praticare evitando il fango dovuto alle piogge della notte precedente e a Yogi Tea che ci ha ancora una volta omaggiato dei suoi infusi.

image from www.flickr.com

image from www.flickr.com